Silenzio e Vita | Sviluppi

Il silenzio della mente e il risveglio dei sensi possono rappresentare, oltre che un punto d’arrivo terapeutico, anche un trampolino di lancio verso esperienze più profonde. In effetti sono giunto all’idea di ‘Silenzio e Vita‘ solo alla fine di un lungo percorso interiore, i momenti più incisivi del quale sono sempre stati contraddistinti dalla presenza dei due elementi che sto mettendo al centro di questa proposta esperienziale: il silenzio, appunto, e la natura.

Non sono avvezzo alla nuova esperienza a qualsiasi costo, le preferisco di gran lunga il punto d’incontro tra la pace che regna nel mondo extraumano e quella che riusciamo a destare dentro di noi. Quando infatti questi fattori si uniscono, l’effetto che ne consegue implica la chiara percezione dell’annullamento di qualsiasi distanza o differenza tra il singolo e l’universo. Non si è più – e non ci si sente più! – una goccia separata dall’oceano, ma l’oceano stesso…

Ecco perché, le rare volte che mi è stato chiesto d’identificarmi pubblicamente riferendomi a un’etichetta o a un’azione, ho sempre scelto di farmi rappresentare dalla contemplazione (ossia l’identificazione totale con l’oggetto al quale si dà attenzione e, perciò, l’annullamento dell’azione stessa, sostituita invece dalla percezione dell’essere).

La passaggiata è quindi l’espediente ideale per uscire dalla corrente generalizzata del fare a qualsiasi costo ed è anche il primo passo essenziale verso la piacevole e vivificante riscoperta di un’intimità con se stessi e con la Vita intera, che potrà poi tramutarsi nella più piacevole e appagante delle avventure.

Stiamo traducendo in percorsi esperienziali le riflessioni e la saggezza antica delle persone che calcarono queste stesse orme prima di noi. Come di consueto, tenderemo – anche se con moderazione – a sostituire l’esercizio della parola con quello dell’attenzione e, ancora una volta, proporremo di spostare quest’ultima dal fare all’essere.

Se permetterai a te stesso di assaporare il piacere profondo della via del silenzio, avremo tutti modo di continuare a percorrerla e approfondirla insieme costruendo rapporti interpersonali sempre più solidi e umani.

Ecco la lista degli sviluppi esperienziali che potresti proporre ai tuoi amici.

 

Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)