Perché

Per lo stesso motivo per cui ci si confronta con altre persone: condividere punti di vista, obiettivi e, soprattutto, una particolare visione della vita e del mondo.
E anche per contribuire a organizzare e mettere concretamente a frutto una mole d’energia e di costruttività umana che, negli ultimi decenni, ha potuto manifestarsi sempre di meno.
Identificarsi Fire è espressione del vecchio detto ‘l’unione fa la forza‘.
Poiché sono il pensiero e la volontà a modificare l’ambiente, è nostra intenzione tornare a dare impulso alla parte dell’interiorità che imprime la spinta evolutiva all’intero sistema Uomo: l’EMOZIONE propositiva.
E’ la stessa componente che rende le persone vitali e imprevedibili, la fonte dalla quale sgorgano spontanei l’entusiasmo, la creatività, il sorriso e l’insofferenza per ogni regola imposta.
Da dove viene il potere di quest’intima propositività?
Dovremmo parlare della Coscienza alla quale la parte più profonda di noi è perennemente e strettamente legata, la stessa che ha sempre alimentato il progresso ‘pungolando di gioia‘ gli uomini che hanno fatto la storia… perché mettendocela tutta per fare bene non conosci stanchezza, ti senti vivo, utile al mondo e in stato di grazia. Se lavori incondizionatamente per la vita, ottieni accesso a tutta la sua forza e se trovi il modo di fare tutto ciò insieme a persone che senti fortemente simili… quanta felicità potrai riuscire a contenere?!
Il Progetto FIRE è nato per valorizzare e dare voce a tutto ciò: alimentare la fiducia nella parte più magica di te, darti la possibilità di VIVERE al massimo ogni istante sia quando sei solo/a che quando ti diverti a realizzare insieme ad altri i progetti in cui credi.
C’è solo da accettarne l’idea per quello che è – un dono – e farla tua allo scopo di migliorare il mondo.
.
Approfondisci: come pensa, agisce, si coordina un Fire?

Ti senti già uno di noi?

Agisci subito!

Iscriviti alla newsletter e comincia a spargere la voce!

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso: adoro conoscere persone fiere, autonome, dalla mente aperta.
Parlare dei soliti argomenti mi deprime: uno scambio, per me, si fa interessante se consiste in un reciproco dono di ricchezze esperienziali.
Di solito sono l'autenticità, la riflessione, l'umorismo ad attrarmi... purché siano basati sulla personale interpretazione di vissuti reali.
Alle frasi di circostanza preferisco di gran lunga il silenzio (gli ho dedicato un'intera sezione del mio sito): dona intimità, permette di spaziare con i sensi sin quasi all’infinito rendendo possibile indagare molto piacevolmente sulle grandi domande di sempre. Questo gioco, per me, è essenziale: osservare ciò che posso per cogliere i segreti della magnificenza della quale sono parte, è come respirare.
Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, fra le altre cose, ho ideato il metodo Life Reset e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe: una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo.
Di me parlo anche in questa pagina.
Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)