Mission

DEDICATA A CHIUNQUE SENTA DI CONDIVIDERE IN PROFONDITA’ L’AMORE PER LA VITA, L’AUTODETERMINAZIONE, LA CREAZIONE DI UNA SOCIETA’ MIGLIORE E PIU’ SICURA, IL RITORNO ALLA CREAZIONE SISTEMATICA DI BELLEZZA E ARMONIA.

 

E’ in fase di studio la realizzabilità del ‘Progetto FIRE‘, ideato come fulcro di sinergia per le persone attive e fortemente motivate che aspirano a un modello di ‘società più socievole‘ basato sulla fiducia, sul rispetto, sul valore della persona e sulla bellezza della vita in contrapposizione al costante declino dello status e dei valori globali.
I mass-media sono in grado di influenzare gli individui proponendo immagini distorte e falsate della realtà. Sostengono modelli e miti legati al successo e al potere che di fatto soppiantano il senso di dignità e di rispetto di sé e degli altri. Le scelte dell’Uomo sono sempre più spesso indotte da motivazioni prettamente egoistiche.
È dunque importante proteggere, stimolare e favorire la libertà di pensiero; promuovere costanti ed intime riflessioni sulla vita e condividerle con chi percepisce la stessa necessità; tornare a un approccio alla vita partecipativo; sostenere un ritorno all’agire comune, alla condivisione di valori e di intenti creativi e propositivi.
È altresì necessario dare maggiore attenzione alle emozioni positive, in modo da rendere più efficaci le capacità relazionali improntate alla costruzione di progetti comuni utili alla società.
Ciascuno può dare liberamente il proprio contributo condividendo pensieri e proposte all’interno del Progetto FIRE e può divulgarne i propositi anche a persone esterne allo stesso ma accomunate dai medesimi obiettivi e ideali.
Ogni membro può lavorare in solitaria per mezzo di piccoli atti spontanei o unirsi dinamicamente ad altre persone. La vita è movimento!
L’obiettivo è fare sentendosi realizzati (come spensieratamente fanno i bambini) nello sviluppare progetti di bellezza, una bellezza che sarà a disposizione di tutti e in ogni istante sarà capace di migliorare il nostro mondo.
Il Movimento non si rivolge a tutti indistintamente. I suoi interlocutori elettivi sono coloro che solo donando il meglio riescono a dare un significato alla propria vita e indagano da sempre il senso dell’esistenza senza mai arrendersi alle visioni predigerite dal sistema.
Ecco a cosa serve il Progetto FIRE: far ritrovare l’entusiasmo e la fiducia in sé stessi e negli altri, spingere a VIVERE ogni istante al massimo sia quando si è da soli sia quando ci si ritrova con individui che condividono i medesimi intenti (e di persone innamorate della vita, anche quelle che fingono di non esserlo, ce ne sono tantissime), sentendosi realizzati nello sviluppare progetti utili alla collettività.
Il Progetto FIRE agisce da elemento aggregante e coordinante, aiuta queste persone a riconoscersi e collaborare.
Come? Puoi vederlo qui.

 

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso: adoro conoscere persone fiere, autonome, dalla mente aperta.
Parlare dei soliti argomenti mi deprime: uno scambio, per me, si fa interessante se consiste in un reciproco dono di ricchezze esperienziali.
Di solito sono l'autenticità, la riflessione, l'umorismo ad attrarmi... purché siano basati sulla personale interpretazione di vissuti reali.
Alle frasi di circostanza preferisco di gran lunga il silenzio (gli ho dedicato un'intera sezione del mio sito): dona intimità, permette di spaziare con i sensi sin quasi all’infinito rendendo possibile indagare molto piacevolmente sulle grandi domande di sempre. Questo gioco, per me, è essenziale: osservare ciò che posso per cogliere i segreti della magnificenza della quale sono parte, è come respirare.
Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, fra le altre cose, ho ideato il metodo Life Reset e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe: una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo.
Di me parlo anche in questa pagina.
Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)