Iscriviti al gruppo operativo!

Facebook sta antipatico a molti Fire, però è frequentato anche da persone in gamba e offre funzionalità molto utili per coordinare pensieri e azioni.

Poiché il nostro scopo è essere più efficienti possibile nel mettere la nostra energia e creatività al servizio dell’a vita, l’atto d’iscriversi per utilizzarne gli strumenti a scopo costruttivo è senz’ombra di dubbio un’azione condivisibile. L’uso contemporaneo della App (non ancora attiva), del forum e, appunto, di Facebook, ci dà infatti tutti gli strumenti – almeno quelli virtuali – necessari per coordinarci e renderci utili con la massima efficacia.

Oltre tutto l’atto d’iscriversi per partecipare a un solo gruppo – come quello del Progetto – non pregiudica assolutamente la tua libertà. Limitarsi a poche amicizie scelte tiene infatti alla larga la famigerata ‘mondezza’ per la quale l’ambiente è famoso.

In sintesi, Facebook è uno strumento come tanti altri. La differenza, come sempre, la fanno la testa e il cuore di chi lo usa.

Se dunque ti abbiamo convinto o sei già un utente Facebook…
clicca qui per iscriverti al gruppo operativo del Progetto FIRE!

 

.

 

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso: adoro conoscere persone fiere, autonome, dalla mente aperta.
Parlare dei soliti argomenti mi deprime: uno scambio, per me, si fa interessante se consiste in un reciproco dono di ricchezze esperienziali.
Di solito sono l'autenticità, la riflessione, l'umorismo ad attrarmi... purché siano basati sulla personale interpretazione di vissuti reali.
Alle frasi di circostanza preferisco di gran lunga il silenzio (gli ho dedicato un'intera sezione del mio sito): dona intimità, permette di spaziare con i sensi sin quasi all’infinito rendendo possibile indagare molto piacevolmente sulle grandi domande di sempre. Questo gioco, per me, è essenziale: osservare ciò che posso per cogliere i segreti della magnificenza della quale sono parte, è come respirare.
Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, fra le altre cose, ho ideato il metodo Life Reset e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe: una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo.
Di me parlo anche in questa pagina.
Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)